Requisiti per la dispersione delle ceneri in natura

urne

La dispersione delle ceneri è un atto dal forte significato spirituale che permette ai resti del caro defunto di liberarsi nella natura e di essere di nuovo parte del nostro mondo ma in un modo nuovo, più vicino ai propri cari. La Onoranze Funebri De Marchi può garantire il proprio supporto alle famiglie che desiderano disperdere le ceneri del proprio caro anziché conservarle o seppellirle. I nostri uffici si occuperanno del recupero della documentazione necessaria per svolgere questa operazione.

 

La dispersione in natura deve avvenire obbligatoriamente lontano dai centri abitati e rispettando le norme seguenti, in base al luogo prescelto dai famigliari o dal defunto nelle sue ultime volontà:

in montagna ma lontano almeno 200 metri dalle zone abitate;
nei laghi ma solo oltre 100 metri dalla riva;
nei fiumi, nei mari e in altri corsi d’acqua ma solo nei tratti liberi da oggetti e natanti;
presso aree private ma solo previo consenso del proprietario, il quale non potrà, per legge, percepire alcun compenso.

Per procedere in modo sereno e in regola con la dispersione delle ceneri è necessario contattare il Comune in cui avverrà l’operazione per accertarsi che l'operazione di dispersione possa essere eseguita.

La dispersione delle ceneri può avvenire anche nei Giardini del Ricordo o Luoghi del Ricordo, apposite aree verdi create all’interno dei cimiteri in cui è possibile spargere le ceneri del proprio caro e considerarlo un luogo di riferimento in cui andare a pregare, a ricordare e omaggiare il proprio defunto.

 

Share by: